Shared decisions
one policy

Condivisione e uguali diritti
per una nuova cultura della cura

Primo Forum Internazionale
sull’Empowerment del paziente oncologico

Programma Registrati

Milano, 16 - 17 Maggio 2017

L'evento è organizzato dall'Università degli Studi
di Milano e Fondazione Umberto Veronesi.

slide-1

Milano, 16 - 17 Maggio 2017

L'evento è organizzato dall'Università degli Studi
di Milano e Fondazione Umberto Veronesi.

slide-2

Save the date

Day one:

Shared decisions

La relazione medico-paziente e il nuovo accento sulla condivisione nel percorso di cura: l’empowerment.

La partecipazione dei cittadini ai processi decisionali rappresenta uno dei valori fondamentali su cui si basa la strategia comunitaria, anche nella pianificazione delle nuove strategie sanitarie. È ampiamente dimostrato quanto il grado di consapevolezza del paziente sulle proprie condizioni di salute e i vari step del percorso di cura incida positivamente sull’esito delle terapie.

Riconosciuto per l’efficacia della sua funzione da molti documenti programmatici di politica sanitaria, definito strumento e al tempo stesso fine della promozione della salute, l’empowerment in medicina indica il processo di potenziamento delle risorse personali e psico-sociali del paziente nella gestione della malattia e del trattamento terapeutico: un riposizionamento attivo del paziente più che mai opportuno nell’era della medicina personalizzata.

In questo scenario il Forum intende dar voce alle associazioni di supporto e tutela dei pazienti e alla centralità del loro ruolo nel definire nuove strategie di cooperazione tra medici e pazienti e nel promuovere la riforma dei sistemi sanitari nazionali e delle normative regolatorie, così come indicato nel contesto dell'azione comune europea sul controllo del cancro.

Day two:

One policy

L’empowerment come riferimento unificante delle nuove politiche sanitarie internazionali.

I pazienti europei devono essere più coinvolti in ogni aspetto della loro salute, dal rimodellamento della sperimentazione clinica alla legislazione e in tutte le questioni che li riguardano in prima persona, compresa quella della gestione dei dati genetici, al centro dei nuovi protocolli della medicina personalizzata.

Il raggiungimento degli obiettivi della medicina di precisione richiama un allineamento tra i diversi standard di assistenza sanitaria nei vari stati membri e anche all’interno della stessa realtà nazionale, per garantire eguale accesso alla cura ed eguali diritti a tutti i pazienti a prescindere dalla zona in cui vivono.